1 Chroniques 9:26
poiché i quattro principali portinai, che erano Leviti, erano sempre in funzione. Essi avevano pure la sorveglianza delle camere e dei tesori della casa di DIO;
1 Chroniques 23:28
Poiché il loro compito era quello di aiutare i figli di Aaronne nel servizio della casa dell’Eterno nei cortili, nelle camere, nella purificazione di tutte le cose sacre, nel lavoro di servizio della casa di DIO.
1 Chroniques 28:11
Allora Davide diede a suo figlio Salomone il progetto del portico del tempio, dei suoi edifici, delle sue stanze, dei cuoi tesori, delle sue stanze superiori, delle sue camere interne e del luogo per propiziatorio,
2 Chroniques 31:11
Allora Ezechia ordinò loro di preparare delle stanze nella casa dell’Eterno. Essi le prepararono,
Néhémie 10:37
Inoltre ci impegnammo a portare ai sacerdoti nelle camere della casa del nostro DIO le primizie della nostra pasta, le nostre offerte, i frutti di ogni albero, del mosto e dell’olio, e ai Leviti la decima del nostro suolo; i Leviti stessi preleveranno le decime in tutte le città dove noi lavoriamo.
Néhémie 12:44
In quel tempo alcuni uomini furono preposti alle stanze che servivano da magazzini per le offerte, per le primizie e per le decime, per raccogliervi dalle campagne delle città le parti fissate dalla legge per i sacerdoti e i Leviti, perché i Giudei gioivano nel vedere i sacerdoti e i Leviti che prestavano servizio.
Néhémie 13:5-9
5
aveva preparato per costui una grande camera, dove prima riponevano le offerte, l’incenso, gli utensili, la decima del grano, del vino e dell’olio, tutto ciò che spettava per legge ai Leviti, ai cantori, ai portinai, come pure le offerte raccolte per i sacerdoti.
6
Ma durante tutto questo tempo io non ero a Gerusalemme, perché nell’anno trentaduesimo di Artaserse, re di Babilonia, ero tornato presso il re. Un po’ di tempo dopo ottenni un congedo dal re
7
e tornai a Gerusalemme; cosí mi resi conto del male che Eliascib aveva fatto per favorire Tobiah, preparando per lui una camera nei cortili della casa di DIO.
8
La cosa mi dispiacque grandemente, e cosí feci gettare fuori dalla camera tutte le masserizie di casa appartenenti a Tobiah;
9
poi ordinai che si purificassero quelle camere e vi feci ricollocare gli utensili della casa di DIO, le offerte e l’incenso.
Cantique des Cantiques 1:4
Attirami a te! Noi ti correremo dietro. Il re mi ha portato nelle sue camere. Noi gioiremo e ci rallegreremo in te; noi ricorderemo il tuo amore piú del vino. A ragione ti amano.
Jérémie 35:4
e li condussi nella casa dell’Eterno, nella camera dei figli di Hanan, figlio di Igdaliah, uomo di DIO, la quale si trovava vicino alla camera dei principi sopra la camera di Maaseiah, figlio di Shallum, guardiano della porta.
Ezechiel 40:44
Fuori della porta interna c’erano due camere per i cantori nel cortile interno: una era accanto alla porta nord e guardava a sud, l’altra era accanto alla porta sud e guardava a nord.
Ezechiel 41:5-11
5
Quindi misurò il muro del tempio: sei cubiti; mentre la larghezza di ogni camera laterale tutt’intorno al tempio era di quattro cubiti.
6
Le camere laterali erano a tre piani, una sopra l’altra, trenta camere per piano; esse si appoggiavano a sporgenze del muro del tempio, fatte tutt’intorno per le camere laterali; cosí erano attaccate ma non appoggiate sul muro del tempio.
7
L’ampiezza delle camere laterali aumentava man mano che si saliva da un piano all’altro, perché le sporgenze del muro del tempio salivano come gradini tutt’intorno al tempio; perciò l’ampiezza della struttura del tempio aumentava man mano che si saliva dal piano inferiore al superiore passando per quello di mezzo,
8
Vidi pure tutt’intorno al tempio un’elevazione; le fondamenta delle camere laterali erano di un’intera canna di sei cubiti.
9
La larghezza del muro esterno delle camere laterali era di cinque cubiti; lo spazio lasciato libero tra le camere laterali che appartenevano al tempio
10
e le camere esterne era di venti cubiti tutt’intorno al tempio.
11
Le porte delle camere laterali davano sullo spazio libero: una porta verso nord e una porta verso sud, la larghezza dello spazio libero era di cinque cubiti tutt’intorno.
Ezechiel 42:3-12
3
Di fronte al cortile interno di venti cubiti e di fronte al lastrico del cortile esterno c’era una galleria sopra l’altra a tre piani.
4
Davanti alle camere c’era un passaggio interno, largo dieci cubiti e lungo cento cubiti; le loro porte guardavano a nord.
5
Le camere superiori erano piú strette, perché le gallerie portavano via loro maggior spazio che alle gallerie inferiori e intermedie della costruzione.
6
Poiché erano a tre piani e non avevano colonne come le colonne dei cortili, perciò dal suolo le camere superiori erano piú strette di quelle inferiori e intermedie.
7
Il muro esterno, parallelo alle camere dal lato del cortile esterno, di fronte alle camere, aveva cinquanta cubiti di lunghezza;
8
infatti la lunghezza delle camere dal lato del cortile esterno era di cinquanta cubiti, mentre dal lato della facciata del santuario era di cento cubiti.
9
Sotto queste camere c’era un ingresso dal lato est, per chi entrava in esse dal cortile esterno.
10
Nel muro largo del cortile verso est, di fronte allo spazio vuoto e di fronte alla costruzione, c’erano camere.
11
Davanti ad esse c’era un passaggio simile a quello delle camere che erano verso nord; esse avevano la loro stessa lunghezza e larghezza, con tutte le loro uscite e porte secondo gli stessi criteri.
12
In corrispondenza alle porte delle camere che erano verso sud, c’era una porta all’inizio del passaggio proprio davanti al muro verso est.
1 Rois 6:16
Allestí pure con tavole di cedro uno spazio di venti cubiti in fondo al tempio, dal pavimento al soffitto; e riserbò quello spazio interno come santuario, come il luogo santissimo.
1 Rois 6:19-21
19
Salomone allestí il luogo santissimo all’interno del tempio, per collocarvi l’arca del patto dell’Eterno.
20
Il luogo santissimo aveva venti cubiti di lunghezza, venti cubiti di larghezza e venti cubiti di altezza. Salomone lo ricoprí di oro finissimo; e ricoprí l’altare di cedro.
21
Cosí Salomone ricoprí l’interno del tempio d’oro finissimo, stese delle catenelle d’oro davanti al luogo santissimo e lo ricoprí d’oro.
1 Rois 6:31-21
Exode 25:22
Là io ti incontrerò, e da sopra il propiziatorio, fra i due cherubini che sono sull’arca della testimonianza, ti comunicherò tutti gli ordini che avrò da darti per i Figli d’Israele.
Lévitique 16:2
L’Eterno disse a Mosè: »Parla ad Aaronne, tuo fratello, e digli di non entrare in qualsiasi tempo nel santuario, di là dal velo, davanti al propiziatorio che è sull’arca, perché non abbia a morire, poiché io apparirò nella nuvola sul propiziatorio.
Nombres 7:89
Or quando Mosè entrava nella tenda di convegno per parlare con l’Eterno, udiva la sua voce che gli parlava dall’alto del propiziatorio che è sull’arca della testimonianza fra i due cherubini; l’Eterno gli parlava così.
2 Chroniques 4:20
I candelabri con le loro lampade d’oro puro che dovevano ardere secondo la norma stabilita davanti al santuario;
2 Chroniques 5:7
I sacerdoti portarono quindi l’arca del patto dell’Eterno al suo posto, nel santuario del tempio, nel luogo santissimo, sotto le ali dei cherubini.
2 Chroniques 5:9
Le stanghe erano cosí lunghe che le estremità delle stanghe dell’arca si potevano vedere di fronte al luogo santissimo, ma non si vedevano dal di fuori. Esse sono rimaste là fino al giorno d’oggi.
Psaumes 28:2
Ascolta la voce delle mie supplicazioni quando grido a te per aiuto, quando alzo le mani verso il tuo luogo santissimo.