dimanche, 24 octobre 2021
- - - - - -

BETH YESHOUA

ASSEMBLEE MESSIANIQUE

Connectez-vous

Table des matières de l'article (AutoAnchor Menu)

A+ R A-

Liens intéressants

  • Enseignements de Daniel Steen

    Cours d'hébreu, études

  • Enseignements de Jean-Marc Thobois

    Enseignements, archives

  • Enseignements de Jacques Colant

    Etudes, archives

  • Emeth Editions

    Auteur, Editeur

  • Informations d'Israël

    Ici, pas de désinformation !

  • IAMCS

    International Alliance of Messianic Congregations and Synagogues

  • RADIO MESSIANIC CHAVAH

    Louanges messianiques en continu

  • RADIO SHALOM EN DIRECT

    Radio juive à Paris

  • RADIO JUDAICA

    Radio juive à Bruxelles

Menus d'accès direct

  • Parasha BERESHIT

    La parasha messianique : le livre de la Genèse

  • Téléchargement libre en PDF

    Téléchargez nos documents PDF (optimisé pour Chrome)

  • Connectez-vous

    Inscription ou connection à tout moment

  • Notre chaîne multimédia

    Toutes nos vidéos par catégorie

  • HaTehilim - Les Psaumes

    Analyse hébraïque (se connecter)

Suivez-nous sur Youtube

La parasha messianique pour les nuls

GTranslate

frarnlendeiwitplptruesyi

KKL- Offrez des arbres en Israël !

 

Faites un don ou une offrande

Paiement international PayPal pour ASBLVIM 

La Voix de l'Israël Messianique

Objet-paiement

Commentaires

 

POUR BETHYESHOUA

Paiement virement international Fortis Banque  :  
BIC :  GEBABEBB   - IBAN : BE88 0014 7562 6341

Paiement virement international WesternUnion 

Par Western Union :
Pays : BELGIQUE
Banque BELFIUS
BIC :  GEBABEBB   - IBAN : BE88 0014 7562 6341

ASBL VIM

Rue de Baume, 239

BE 7100 La Louvière 
En objet : don/offrande

__________________________________________

POUR WEBMASTER (Soutien COURS D'HEBREU, GESTION DU SITE)

- Paiement virement international Belfius Banque :

BIC : GKCCBEBB  - IBAN : BE68 0630 1537 4434

En objet : don/offrande pour la gestion du site et des cours d'hébreu

- Paiement par PayPal :  

Votre participation volontaire

Evénements proches

Sam Oct 30 @13:30 - 03:30PM
Parasha Haye Sarah
Sam Oct 30 @16:00 - 06:00PM
Message Shabbat Lucas M.
Sam Nov 06 @16:00 - 06:00PM
Message Shabbat Thomas M.

Custom Facebook Display

Cliquez ici pour Abonnez-vous

2 Samuel chapitre 1

Version Bible
Livre
Chapitre
1
Dopo la morte di Saul Davide tornò dalla strage degli Amalekiti e si fermò due giorni a Tsiklag.
2
Al terzo giorno, ecco arrivare dall’accampamento di Saul un uomo con le vesti stracciate e col capo cosparso di terra. Appena giunto vicino a Davide cadde a terra e si prostrò.
3
Davide gli chiese: »Da dove vieni?«. L’altro gli rispose: »Sono fuggito dall’accampamento d’Israele«.
4
Davide gli disse: »Come sono andate le cose? Ti prego, raccontami«. Egli rispose: »Il popolo è fuggito dal campo di battaglia e molti uomini sono caduti e sono morti; anche Saul e suo figlio Gionathan sono morti«.
5
Allora Davide domandò al giovane che gli riferiva dell’accaduto: »Come sai che Saul e suo figlio Gionathan sono morti?«.
6
ll giovane che gli riferiva dell’accaduto disse: »Mi trovavo per caso sul monte Ghilboa, quando vidi Saul appoggiato alla sua lancia, mentre i carri e i cavalieri lo inseguivano da vicino.
7
Egli si voltò indietro, mi vide e mi chiamò. Io risposi: »Eccomi«.
8
Egli mi chiese: »Chi sei tu?«. Gli risposi: »Sono un Amalekita«.
9
Allora egli mi disse: »Avvicinati a me e uccidimi, perché una grande angoscia si è impadronita di me, ma la vita è ancora tutta in me«.
10
Cosí mi avvicinai a lui e lo uccisi perché capivo che non avrebbe potuto vivere dopo la sua caduta. Poi presi il diadema che era sul suo capo e il bracciale che aveva al braccio, e li ho portati qui al mio signore«.
11
Allora Davide afferrò le proprie vesti e le stracciò, e lo stesso fecero tutti gli uomini che erano con lui.
12
Cosí fecero cordoglio, piansero e digiunarono fino a sera, per Saul, per Gionathan suo figlio, per il popolo dell’Eterno e per la casa d’Israele, perché erano caduti per la spada.
13
Poi Davide chiese al giovane che gli aveva riferito dell’accaduto: »Di dove sei?«. Egli rispose: »Sono figlio di uno straniero, di un Amalekita«.
14
Allora Davide gli disse: »Come mai non hai avuto timore di stendere la mano per uccidere l’unto dell’Eterno?«.
15
Poi chiamò uno dei suoi uomini e gli disse: »Avvicinati e gettati su di lui!«. Egli lo colpí e quel tale morí.
16
Davide quindi gli disse: »Il tuo sangue ricada sul tuo capo perché la tua stessa bocca ha testimoniato contro di te, dicendo: »Io ho ucciso l’unto dell’Eterno««.
17
Allora Davide intonò questo lamento su Saul e su Gionathan, suo figlio,
18
e ordinò di insegnarlo ai figli di Giuda: il canto dell’arco. Ecco si trova scritto nel libro del Giusto.
19
»Lo splendore d’Israele giace ucciso sulle tue alture! Come mai sono caduti i prodi?
20
Non annunziatelo a Gath, non fatelo sapere per le vie di Ashkalon. perché non gioiscano le figlie dei Filistei, perché non esultino le figlie degli incirconcisi.
21
O monti di Ghilboa, non vi sia più né rugiada né pioggia su di voi, né campi di offerte; perché là fu gettato via lo scudo dei prodi, lo scudo di Saul, non piú unto con olio.
22
Dal sangue degli uccisi, dal grasso dei prodi, l’arco di Gionathan non si ritrasse mai e la spada di Saul non tornò mai a vuoto.
23
Saul e Gionathan, tanto amati e cordiali in vita, non furono divisi nella loro morte. Erano piú veloci delle aquile, piú forti dei leoni.
24
Figlie d’Israele, piangete su Saul, che vi rivestiva di scarlatto nel lusso, ché ornava d’oro le vostre vesti.
25
Come mai sono caduti i prodi in mezzo alla battaglia, e fu Gionathan ucciso sulle tue alture?
26
Io sono in angoscia per te, fratello mio Gionathan; tu mi eri molto caro, il tuo amore per me era meraviglioso piú dell’amore delle donne.
27
Come mai sono caduti i prodi, e sono perite le armi di guerra?«.

Mentions légales - RGPD

Qui est en ligne ?

Nous avons 1135 invités et aucun membre en ligne