Top Panel
samedi, 19 septembre 2020
- - - - - -

BethYeshoua

Assemblée-Messianique

S'abonner

Shalom, Inscrivez-vous à l'une de nos newsletters
Recevoir captcha  Conditions d'utilisation
Vérifiez votre boite de réception. Si vous n'avez pas reçu de notification après votre inscription, écrivez-nous à
A+ R A-

Suivez-nous sur Youtube

La parasha messianique pour les nuls

Calendrier juif 5780

GTranslate

frarnlendeiwitplptruesyi

Messianiques Francophones Unis

Faites un don ou une offrande

Paiement international PayPal pour ASBLVIM 

La Voix de l'Israël Messianique

Objet-paiement

Commentaires

 

POUR BETHYESHOUA

Paiement virement international Fortis Banque  :  
BIC :  GEBABEBB   - IBAN : BE88 0014 7562 6341

ASBL VIM

Rue de Baume, 239

BE 7100 La Louvière 
En objet : don/offrande

__________________________________________

POUR WEBMASTER (Soutien COURS D'HEBREU, GESTION DU SITE)

- Paiement virement international Belfius Banque :

BIC : GKCCBEBB  - IBAN : BE68 0630 1537 4434

En objet : don/offrande pour la gestion du site et des cours d'hébreu

- Paiement par PayPal :  

Votre participation volontaire

Evénements proches

Sam Sep 19
Yom Teroua (Rosh Hashanah)
Sam Sep 19 @13:00 - 03:00PM
Parasha Vayelekh 5780
Sam Sep 19 @16:00 - 05:00PM
Service de shabbat
Dim Sep 20
Yom Teroua (Rosh Hashanah)
Lun Sep 21 @17:15 - 07:15PM
Cours d'hébreu - Groupe 2020-06 (Psaume 1)
Mar Sep 22 @10:30 - 12:00PM
Cours d'hébreu - groupe 2020-09 (2)
Mar Sep 22 @20:00 - 09:00PM
Réunion de prière
Mer Sep 23 @17:00 - 07:30PM
Cours d'hébreu biblique - groupe 2020-01
Ven Sep 25 @20:00 - 09:00PM
Réunion de prière
Sam Sep 26 @13:00 - 03:00PM
Parasha Haazinou 5780
Cliquez ici pour Abonnez-vous

Exode chapitre 5

Version Bible
Livre
Chapitre
1
Dopo questo, Mosè ed Aaronne andarono dal Faraone e gli dissero: »Così dice l’Eterno, il DIO d’Israele: »Lascia andare il mio popolo, perché mi celebri una festa nel deserto««.
2
Ma il Faraone rispose: »Chi è l’Eterno che io debba ubbidire alla sua voce e lasciar andare Israele Io non conosco l’Eterno e non lascerò andare Israele«.
3
Allora essi dissero: »Il DIO degli Ebrei ci è venuto incontro; ora lasciaci andare per un cammino di tre giorni nel deserto perché possiamo sacrificare all’Eterno, che è il nostro DIO, affinché egli non ci colpisca con la peste o con la spada«.
4
Il re d’Egitto disse loro: »Perché mai Mosè e Aaronne, distogliete il popolo dal suo lavoro? Ritornate alle vostre fatiche!«.
5
Il Faraone disse nuovamente: »Ecco, il popolo del paese è ora numeroso, e voi vorreste fargli interrompere le sue fatiche«.
6
Così quello stesso giorno il Faraone ordinò agli oppressori del popolo e ai suoi sovrintendenti dicendo:
7
»Non date piú paglia al popolo per fare i mattoni, come prima; e vadano essi stessi a raccogliere la paglia!
8
Ma imponete loro la stessa quantità di mattoni che facevano prima, senza diminuzione alcuna; poiché sono dei pigri; e per questo essi gridano, dicendo: »Andiamo a sacrificare al nostro DIO!«.
9
Sovraccaricate questi uomini di duro lavoro, ed essi lo facciano senza dar retta a parole d’inganno«.
10
Allora gli oppressori del popolo e i suoi sovrintendenti uscirono e dissero al popolo: »Così dice il Faraone: »Io non vi darò piú paglia.
11
Andate voi stessi a procurarvi della paglia dovunque ne potete trovare, perché il vostro lavoro non sarà per nulla diminuito"«.
12
Così il popolo si sparse per tutto il paese d’Egitto, per raccogliere stoppia al posto della paglia.
13
E i sorveglianti li sollecitavano dicendo: »Ultimate il vostro lavoro giorno per giorno come quando c’era la paglia!«.
14
E i capi-squadra dei figli d’Israele, stabiliti su di loro dai sorveglianti del Faraone, furono battuti e fu loro chiesto: »Perché non avete ultimato, ieri e oggi come prima, la quantità di mattoni prescritta?«.
15
Allora i capi-squadra dei figli d’Israele vennero a protestare dal Faraone, dicendo: »Perché ti comporti così coi tuoi servi?
16
Non si dà piú paglia ai tuoi servi, e ci viene detto: »Fate dei mattoni!« Ed ecco, i tuoi servi sono battuti, ma la colpa è del tuo popolo«.
17
Allora egli rispose: »Siete pigri, molto pigri! Per questo dite: »Andiamo a sacrificare all’Eterno«.
18
Or dunque andate a lavorare! Non vi sarà data paglia, ma consegnerete la stessa quantità di mattoni«.
19
I capi-squadra dei figli d’Israele si resero conto di trovarsi nei guai, perché veniva loro detto: »Non diminuite per nulla il numero dei mattoni prescritto giorno per giorno«.
20
Poi, come uscivano dal Faraone, incontrarono Mosè e Aaronne, che stavano ad aspettarli,
21
e dissero loro: »L’Eterno volga lo sguardo su di voi e giudichi, poiché ci avete resi odiosi agli occhi del Faraone e agli occhi dei suoi servi nel mettere nelle loro mani la spada per ucciderci«.
22
Allora Mosè tornò dall’Eterno e disse: »Signore, perché hai messo questo popolo nei guai? Perché dunque mi hai mandato?
23
Poiché, da quando sono andato dal Faraone, a parlare in tuo nome, egli ha fatto del male a questo popolo e tu non hai affatto liberato il tuo popolo«.

FORUM - Derniers messages

  • Pas de messages à afficher

Qui est en ligne ?

Nous avons 558 invités et aucun membre en ligne