Top Panel
mardi, 14 juillet 2020
- - - - - -

BethYeshoua

Assemblée-Messianique

S'abonner

Shalom, Inscrivez-vous à l'une de nos newsletters
Recevoir captcha  Conditions d'utilisation
Vérifiez votre boite de réception. Si vous n'avez pas reçu de notification après votre inscription, écrivez-nous à
A+ R A-

Suivez-nous sur Youtube

La parasha messianique pour les nuls

Calendrier juif 5780

GTranslate

frarnlendeiwitplptruesyi

Messianiques Francophones Unis

Faites un don ou une offrande

Paiement international PayPal pour ASBLVIM 

La Voix de l'Israël Messianique

Objet-paiement

Commentaires

 

POUR BETHYESHOUA

Paiement virement international Fortis Banque  :  
BIC :  GEBABEBB   - IBAN : BE88 0014 7562 6341

ASBL VIM

Rue de Baume, 239

BE 7100 La Louvière 
En objet : don/offrande

__________________________________________

POUR WEBMASTER (Soutien COURS D'HEBREU, GESTION DU SITE)

- Paiement virement international Belfius Banque :

BIC : GKCCBEBB  - IBAN : BE68 0630 1537 4434

En objet : don/offrande pour la gestion du site et des cours d'hébreu

- Paiement par PayPal :  

Votre participation volontaire

Evénements proches

Sam Juil 18 @13:30 - 03:30PM
Double parasha : Mattot-Masséi
Sam Juil 25 @13:30 - 03:30PM
Parasha Devarim
Cliquez ici pour Abonnez-vous

2 Rois chapitre 9

Version Bible
Livre
Chapitre
1
Allora il profeta Eliseo chiamò uno dei discepoli dei profeti e gli disse: »Cingiti i lombi, prendi con te questo vasetto di olio e va’ a Ramoth di Galaad.
2
Quando vi sarai arrivato, cerca di vedere Jehu, figlio di Giosafat, figlio di Nimsci; entra, fallo alzare di mezzo ai suoi fratelli e conducilo in una stanza appartata.
3
Prenderai quindi il vasetto dell’olio e lo verserai sul suo capo, dicendo: Cosí dice l’Eterno: »lo ti ungo re d’Israele«. Poi aprirai la porta e fuggirai senza alcun indugio«.
4
Allora il giovane, il servo del profeta, partì per Ramoth di Galaad.
5
Quando vi giunse, trovò i capitani dell’esercito seduti insieme e disse: »Ho un messaggio per te, o capitano«. Jehu chiese: »Per chi di noi?«. Egli rispose: »Per te, capitano«.
6
Allora egli si alzò ed entrò in casa; il giovane allora gli versò l’olio sul capo, dicendogli: »Cosí dice l’Eterno, il DIO d’Israele: »lo ti ungo re sul popolo dell’Eterno, su Israele.
7
Tu colpirai la casa di Achab, tuo signore, cosí vendicherò il sangue dei profeti miei servi e il sangue di tutti i servi dell’Eterno, sparso per mano di Jezebel.
8
Tutta la casa di Achab perirà, e io sterminerò dalla casa di Achab tutti i maschi, schiavi o liberi, in Israele.
9
Cosí ridurrò la casa di Achab come la casa di Geroboamo, figlio di Nebat, e come la casa di Baasha, figlio di Ahijah
10
I cani divoreranno Jezebel nel campo di Jezreel e non vi sarà alcuno che le darà sepoltura"«. Poi il giovane aperse la porta e fuggí.
11
Quando Jehu uscí dai servi del suo signore, uno gli chiese: »Va tutto bene? Perché quel pazzo è venuto da te?«. Egli rispose loro: »Voi conoscete l’uomo e i suoi discorsi!«.
12
Ma essi dissero: »E’ falso! Orsú, diccelo!«. Jehu rispose: »Egli mi ha detto cosí e cosí. dichiarando: Cosí dice l’Eterno: »lo ti ungo re d’Israele««.
13
Allora essi si affrettarono a prendere ciascuno il proprio mantello e a stenderlo sotto di lui sugli stessi gradini; poi suonarono la tromba e dissero: »Jehu è re!«.
14
Cosí Jehu, figlio di Giosafat, figlio di Nimsci, ordí una congiura contro Joram. (Or Joram, con tutto Israele, stava difendendo Ramoth di Galaad contro Hazael, re di Siria;
15
poi il re Joram era tornato a Jezreel per farsi curare delle ferite che i Siri gli avevano inflitte mentre combatteva contro Hazael re di Siria). Jehu disse: »Se pensate allo stesso modo, nessuno esca o fugga dalla città per andare ad annunciarlo a Jezreel«.
16
Poi Jehu montò sopra un carro e partí per Jezreel perché là giaceva ammalato Joram, e Achaziah, re di Giuda, era sceso per visitare Joram.
17
La sentinella che stava sulla torre di Jezreel scorse la schiera numerosa di Jehu che veniva e disse: »Vedo una schiera numerosa!«. Joram ordinò: »Prendi un cavaliere e mandalo loro incontro per chiedere: »Recate pace?««.
18
Allora un uomo a cavallo gli andò incontro e gli disse: »Cosí chiede il re: »Recate pace?««. Jehu rispose: »Che importa a te della pace? Passa dietro e seguimi«. La sentinella riferí, dicendo: »Il messaggero è giunto da loro, ma non torna indietro«.
19
Allora Joram mandò un secondo cavaliere che, giunto da loro, disse: »Cosí chiede il re: »Recate pace?««. Jehu rispose: »Che importa a te della pace? Passa dietro e seguimi«.
20
La sentinella riferì dicendo: »Il messaggero è giunto da loro, ma non torna indietro. Il suo modo di guidare e quello di Jehu, figlio di Nimsci perché guida all’impazzata«.
21
Allora Joram disse: »Allestite il carro!«. Cosí gli allestirono il carro. Poi Joram, re d’Israele, e Achaziah, re di Giuda, uscirono ciascuno sul proprio carro per andare incontro a Jehu e lo trovarono nel campo di Naboth di Jezreel.
22
Quando Joram vide Jehu, gli disse: »Rechi pace, Jehu?«. Jehu rispose: »Che pace vi può essere finché durano le prostituzioni di tua madre Jezebel e le sue numerose magie?«
23
Allora Joram voltò il carro e fuggí dicendo ad Achaziah: »Tradimento, Achaziah!«.
24
Ma Jehu tese l’arco con tutta la forza e colpí Joram fra le sue spalle; or la freccia gli trapassò il cuore ed egli stramazzò nel suo carro.
25
Poi Jehu disse a Bidkar, suo aiutante: »Piglialo e buttalo nel campo di Naboth di Jezreel perché ricordo, quando tu e io cavalcavamo insieme al seguito di Achab, suo padre, l’Eterno pronunciò contro di lui questo oracolo:
26
"Ieri ho certamente visto il sangue di Naboth e il sangue dei suoi figli," dice l’Eterno, »e io ti ripagherò in questo stesso campo«, dice l’Eterno! Piglialo dunque e buttalo nel campo, secondo la parola dell’Eterno«.
27
Vedendo questo, Achaziah re di Giuda fuggí per la strada della casa del giardino; ma Jehu gli corse dietro e disse: »Tirate anche a lui sul carro!«. E, gli tirarono alla salita di Gur, che è vicino a Ibleam. Ma egli fuggí a Meghiddo, dove morí.
28
Allora i suoi servi lo trasportarono sopra un carro a Gerusalemme, e lo seppellirono nel suo sepolcro assieme ai suoi padri, nella città di Davide.
29
Achaziah aveva cominciato a regnare sopra Giuda nell’undicesimo anno di Joram, figlio di Achab.
30
Quando Jehu giunse a Jezreel, Jeze-bel lo venne a sapere. Allora ella si diede il belletto agli occhi, si acconciò la testa e si mise alla finestra a guardare.
31
Come Jehu entrava per la porta, ella gli disse: »Rechi pace, Zimri, uccisore del tuo signore?«.
32
Jehu alzò gli occhi verso la finestra e disse: »Chi è con me? Chi?«. Due o tre eunuchi si affacciarono guardando verso di lui.
33
Egli disse: »Buttatela giù!«. Essi la buttarono e un po’ del suo sangue schizzò contro il muro e contro i cavalli; e Jehu le passò sopra.
34
Poi entrò, mangiò e bevve; infine disse: »Andate a vedere quella maledetta donna e seppellitela, perché è figlia di re«.
35
Andarono dunque per seppellirla, ma non trovarono di lei altro che il cranio, i piedi e le palme delle mani.
36
Tornarono cosí a riferire la cosa a Jehu, che disse: »Questa è la parola dell’Eterno pronunciata per mezzo del suo servo Elia il Tishbita, quando disse: »I cani divoreranno la carne di Jezebel nel campo di Jezreel;
37
il cadavere di Jezebel sarà nel campo di Jezreel come letame sulla superficie del suolo; cosí non potranno dire: Qui giace Jezebel"«.

FORUM - Derniers messages

  • Pas de messages à afficher

Qui est en ligne ?

Nous avons 1066 invités et aucun membre en ligne